La cucina

La semplicità è un punto di arrivo, un obiettivo che perseguo per avvicinarmi il più possibile alle persone che mangiano i miei piatti

Materie prime

Qui, le materie prime vengono dettate dal ritmo delle stagioni, dal rapporto con i produttori più intriganti, dall’istinto dello Chef e della sua brigata. Così, durante l’anno, nel menù del ristorante fanno capolino le erbe spontanee, raccolte lungho i torrenti, nei fossi o in qualche scarpata, e i vegetali degli orti che circondano Montecosaro e le carni degli allevatori del territorio.

Materie prime

Qui, le materie prime vengono dettate dal ritmo delle stagioni, dal rapporto con i produttori più intriganti, dall’istinto dello Chef e della sua brigata. Così, durante l’anno, nel menù del ristorante fanno capolino le erbe spontanee, raccolte lungho i torrenti, nei fossi o in qualche scarpata, e i vegetali degli orti che circondano Montecosaro e le carni degli allevatori del territorio.

Orto nel piatto

“L’orto nel piatto è la forma più compiuta della mia idea di cucina: una selezione di erbe spontaneamente adagiate su una base vegetale e millimetricamente distanziate l’una dall’altra, per fare di ogni boccone e di ogni sapore una sensazione differente, buona o cattiva che sia. Una vetrina del panorama vegetale di cui dispongo, quindi il riflesso autentico di un’idea di stagionalità senza compromessi e della sinergia stretta con il territorio che amo.”

Orto nel piatto

L’Orto nel piatto è la forma più compiuta della mia idea di cucina: una selezione di erbe spontaneamente adagiate su una base vegetale e millimetricamente distanziate l’una dall’altra per fare di ogni boccone e di ogni sapore una sensazione differente, buona o cattiva che sia. Una vetrina del panorama vegetale di cui dispongo, quindi il riflesso autentico di un’idea di stagionalità senza compromessi e della sinergia stretta con il territorio che amo.

Spaghetti

Amo gli spaghetti. Mangiarli e cucinarli è un mio diletto, per questo ho sempre dedicato loro attenzione e ricerca. Mi attraggono perché possono assumere mille forme, essere accompagnati in millanta modi, ma non perdono mai la loro identità. Gli spaghetti hanno una fierezza tutta particolare, che mi seduce ogni volta che me li trovo davanti. Non smetterei mai di cucinarli.

Spaghetti

Amo gli spaghetti. Mangiarli e cucinarli è un mio diletto, per questo ho sempre dedicato loro attenzione e ricerca. Mi attraggono perché possono assumere mille forme, essere accompagnati in millanta modi, ma non perdono mai la loro identità. Gli spaghetti hanno una fierezza tutta particolare, che mi seduce ogni volta che me li trovo davanti. Non smetterei mai di cucinarli.

Zuppa di cipollotti arrostiti, uovo al tegamino e primi germogli di basilico - 2012

Arancino di caprino, ortaggi, riso e sale ai lamponi - 2014

Manzo fondente e vegetali - 2014

Oca in potacchio con tortello d'oca in brodo di pomodori verdi tigrati - 2019

Tutte le parti dell'agnello fritto ed erbe al limone - 2019

Triglia burro e salvia - 2019

Crema, ciliegie e malva - 2019